venerdì 5 novembre 2010

Mancavo da un po'!

Osterie, vicoli e bicchieri spessi per il vino. Facocerelli e circoli per poeti improvvisati.
Sedie attaccate alle pareti, portici, finestrelle, biliardini. Avrei passeggiato ore senza fermarmi. Avrei vissuto un'altra vita, svegliandomi dal comodo e famigliare torpore di "una città che muore anche il venerdì sera". Ehmmm volevo dire "dorme". Grazie SBI!!! ihihi
Avevo solo momentaneamente scordato il mondo esterno!
Ma mi è bastato un attimo per entrare nel club di Batman!
ps le bottiglie non sono proprio le stesse, ma da Vito è rimasto tutto così!

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Trattoria da Vito, quando entri per la prima volta hai la sensazione che lì il tempo si sia fermato ... decisamente la trattoria bolognese per antonomasia.
( luca/orbeat )

la_stupida ha detto...

eh sì! ben trovato Luca!