giovedì 11 febbraio 2010

Sconcerto!

Un concerto sentito per telefono, una canzone, una tra così tante?! Davvero o un caso? In silenzio ascoltavo con il cuore che mi si faceva a polpetta! Anche alle streghe si scioglie la corazza per un attimo, immaginando il braccio teso che vuole condividere con me e che mi ricorda chi sono!
Poi è di nuovo una corsa verso altre mete. Un altro Concerto, solo perché l’Azzurro, non il principe, era chiuso! Meglio così, il Concerto è stato bello. Sarebbe piaciuto anche al mio amico, che secondo me ha un po’ una fissa per gli slavi, sarà da quando quest’estate è stato in vacanza in quei posti! E c’era di nuovo lei, quella con cui avevo empatizzato qualche cinema fa, al punto da imbarazzare il mio vicino! Qui mi piace meno la sua interpretazione ma anche stavolta mi sfiora la pazzia, con lo scorrere velocissimo delle dita su un violino immaginario, sovrapposto a quello reale, quello del flashforward. E nel profondo avrei voluto che il concerto non finisse mai. Ciajkovskij, l’orchestra e l’apice della sinfonia mi ricordano l’adolescenza, periodo in cui mi rifugiavo, per estraniarmi, nelle turbolente composizioni senza ritmo della classica. Ed era quello, insieme a divertite risate che non mancano di certo nella pellicola, che mi ci voleva oggi dopo un’altra immagine di mamma così tesa! Anche qui si inciampa in qualche stereotipo, ma lo faranno apposta questi registi? Il comunista deve essere per forza l’ateo che per un attimo dubita dell’esistenza di Dio? L’ebreo deve essere per forza così insistentemente affarista? Chi se ne importa! Volevo che quella musica continuasse ancora nelle mie orecchie.

4 commenti:

Apeless ha detto...

direi che ci siamo ;)

la_stupida ha detto...

diciamo che tu hai recensito lei più che il film!! però te la passo, perchè la ragazza ha fascino!!! :)

Apeless ha detto...

Assolutamente vero. Ma in questo mondo ci sono troppe recensioni e poche dichiarazioni d'amore.
credo che mi butterò sulla recensione d'amore. come la vedi??

la_stupida ha detto...

non posso che darti ragione! anzi, essendo io l'ultima dei romantici, apprezzo molto le tue parole che trasudano amore! dichiarati ogni volta che ti innamori, io mi lascerò affascinare dai versi... almeno quelli!! :-)