martedì 22 settembre 2009

Effetti di guerra, come una folata di vento sulla sabbia!



A Lavi, che quando legge piange e mi chiama preoccupata, sensibile all'arte!
Ad Andreì, che della guerra si schifisce come me!
A Stefano, che trovi nell'impeto di questa ragazza la determinazione per andare avanti!
A Diego, che non abbandoni la sua creatività e si lasci ispirare!
Ai passanti per queste pagine, che si lascino affascinare dal tratto sicuro di una mano veloce e dalle note di violini che stridono al dolore della guerra!
All'amore, che ho donato senza chiedere niente in cambio!

6 commenti:

Anonimo ha detto...

..questa è la cosa più romantica che mi è capitata ultimamente...e ci ri-siamo! LoveLittleDancer

Rocher ha detto...

...non è la prima volta che fai piangere anche me...e per quanto sia doloroso quello che rappresenta...ne sono rimasta incantata...

riesci sempre a trovare degli spunti meravigliosi...sei brava

Ti voglio bene.
Roch..;)

danco ha detto...

...

maurizio ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
maurizio ha detto...

a te che come sabbia sfuggi alle dita senza cambiare leggerezza...

Steffl ha detto...

...esistono anche delle soluzioni in endovena? ;-)