martedì 8 marzo 2011

L'arte di essere donna

Una delle mie più care amiche ha deciso di fare un giretto... è partita per un'altra penisola! "Sto via solo un po'" ha detto... anche se ancora non l'abbiamo vista tornare!
Ci credo che non torna, qui tira un'ariaccia per quelle come lei!
Però io le ho detto "finchè non torni, riempio io (come posso) quel buco che hai lasciato". Così è iniziata la mia storia di scarpette rosse e specchi infranti! E ora la racconto a lei!
Mi sono ritrovata una sera in una stanza, con altre 17 donne, a narrare storie, storie di donne, con le donne e per le donne!
Le femmine, che prima non capivo, stronze, pettegole, frivole, vanitose e paranoiche, ho imparato ad amarle.
Le storie, prima solo raccontate e lette, sono intanto diventate immagini, infilate come tante perle in una collana, diventata gioiello prezioso. L'orefice, la mia Sbilix, ha selezionato da noi le pietre migliori, per farne una corona rara, questo penso volesse dire la nostra Antonia!
Vi assicuro che c'è un mondo in quella sala prove, ci sono vite personali, umori, pianti e risate, nervosismo e grande ilarità, energie che si fondono ogni volta. Ma da lì, dove spesso si entra stanchi, si esce sempre emozionati, tornando a casa e non riuscendo a dormire.
Io penso alla scena, alla musica, al tono di voce, alla dizione, a "masticare" bene le parole. Poi mi scordo tutto e penso a quello che sono, a quello che sono stata, a quello che sarò. Ora vedo con lucidità il momento in cui mi sono rialzata dopo che, come donna, sono stata annullata e schiacciata. Abbiamo questa possibilità e parlerò con il cuore in mano, senza moralismi, senza pietismo, diremo che cosa SONO una donna, nella sua molteplicità: non sono gli abiti che portiamo, le creme che usiamo, i monili che indossiamo. È la mia capacità di essere contemporaneamente fragile e coraggiosa, vitale e riflessiva, emozionante e emozionata, divertente e divertita, dolce e combattiva... un grazioso essere umano da rispettare, prima di tutto!

6 commenti:

Stefania ha detto...

Grazie Anna...per aver riempito quel vuoto in maniera così dolce e rispettosa...è un mondo diverso quello che viviamo in quelle ore, un mondo che non conoscevo e che ora è la mia isola felice. Grazie a tutte per la magia.

la_stupida ha detto...

io mi sono riempita di voi, senza poterne fare più a meno : )

MiSc ha detto...

Mi informo attraverso le tue parole, vedo attraverso i tuoi occhi, ascolto con le tue orecchie, tocco con le tue mani e tuoi piedi nudi, sento con il tuo cuoricino... che il vuoto che ho lasciato è stato e sarà colmato da una personcina speciale...con le scarpette rosse!

caterina ha detto...

brividi nel leggerti...succede solo quando le pèarole arrivano al cuore e lo fanno vibrare..grazie
Cate

Verina Verona Verruca Vetrina Vetronica ha detto...

e il 17 vengo a vedervi, donne! [Annucci ›› best actress ever]

Anonimo ha detto...

Il 17 sarò pronta ad applaudire queste grandi donne!
Miss Matita